8 miti da sfatare sui veicoli elettrici per le aziende

L’Unione Europea ha recentemente presentato un piano per abbattere totalmente le emissioni di CO2 entro il 2050. Tale piano è stato chiamato “Fit for 55” (per sapere cos’è leggi qui). Molti sono i settori industriali che saranno chiamati ad impegnarsi e a innovarsi per raggiungere questo importante obiettivo. Tra questi indagheremo il ruolo dell’automotive e come attraverso i veicoli elettrici l’Europa potrà diventare a emissioni zero.

Grazie a Geotab è stata stilata una lista di 8 miti da sfatare per quanto riguarda le auto elettriche. Le aziende, nonostante si stiano rinnovando, sono ancora piuttosto restie ad adottare queste misure di contenimento delle emissioni. Tutt’oggi infatti persistono delle idee fuorvianti sulle auto e sui furgoni elettrici.

Continua a leggere per scoprire 8 miti da sfatare sui veicoli elettrici.

Se invece sei già convinto di acquistare o noleggiare un veicolo elettrico scopri i migliori fornitori di veicoli elettrici.

Indice

Logistica sostenibile e veicoli elettrici

La logistica è uno dei settori ovviamente più colpiti dalle recenti proposte di legge passate dall’Unione Europea in materia di emissioni di CO2. In questo senso la logistica si sta spostando verso uno sviluppo sostenibile implementando nelle flotte anche veicoli elettrici. In previsione dello stop sulla vendita di auto e furgoni a diesel e benzina (previsto entro il 2035), tale implementazione risulta essere l’unica veramente vantaggiosa.

In Italia i veicoli green si stanno rapidamente diffondendo anche se, tutt’oggi, utenti e aziende hanno delle remore a comprarli. Geotab, per eliminare tutti i dubbi, ha elaborato una lista di falsi miti e li ha sfatati.

Vediamoli insieme.

Se invece ti abbiamo convinto ad acquistare o noleggiare un veicolo green vai su toppartners.it per trovare i migliori fornitori.

Gli 8 falsi miti sui veicoli elettrici:

1) I veicoli elettrici sono più pericolosi di quelli a motore.

I veicoli alimentati con batterie elettriche sono più sicuri di quelli con motori termici. È vero che in questi tipi di batterie ci sono sostanze chimiche dannose, ma gli standard di sicurezza sono molto alti ed anche da un punto di vista strutturale sarebbe meglio optare per un veicolo elettrico. Questo perché lo spazio non più occupato dal motore tradizionale permette di assorbire maggiore energia nelle collisioni e quindi offrire più protezione a chi guida e a terzi. Infine considerando il posizionamento delle batterie elettriche si può affermare che il peso viene distribuito più uniformemente. Tale caratteristica permette di prevenire il ribaltamento dell’auto o del furgone.

2) Stare alla guida di veicoli elettrici è soporifero.

Questo mito deriva forse dalla mancanza di rumorosità di questi veicoli. Gli appassionati di auto tradizionali infatti potrebbero all’inizio non essere soddisfatti di questo cambiamento. Allo stesso però bisogna considerare la fluidità e l’accelerazione immediata che contraddistingue i veicoli elettrici.

L’esperienza di guida su un veicolo elettrico quindi è assolutamente al pari, se non migliore, di una guida su un veicolo tradizionale.

3) I consumi dei veicoli elettrici sono imprevedibili. L’ansia da autonomia non si può gestire.

Per prevedere correttamente i consumi della propria auto green, bisogna innanzitutto conoscerla. Spesso infatti capita che si sottostimi la durata della carica e che ci si faccia prendere l’ansia da autonomia senza motivo.

Con piccole accortezze e semplici azioni da implementare nella propria routine di guida, si possono sfruttare tutte le opportunità dei veicoli elettrici.

4) Le batterie dei veicoli elettrici sono difficili da gestire.

Le batterie dei veicoli green sono batterie con una densità energetica elevata e che sono state studiate per non perdere la carica quando restano inutilizzate. Nonostante ciò, queste batterie non sono immuni dal processo di usura.

Per far durare e mantenere in salute le batterie del proprio veicolo elettrico ci sono dei trucchi che ogni conducente dovrebbe sapere. Ad esempio è meglio evitare di tenere la batteria per molto tempo totalmente scarica o totalmente carica.

5) L’autoricarica dei veicoli elettrici non funziona

I veicoli green sono dotati, al contrario di quello che si pensa, della “frenata rigenerativa”. Cioè un meccanismo per cui ogni volta che il conducente frena si crea dell’energia cinetica che alimenta di conseguenza la batteria.

Ottimizzare il proprio stile di guida per permettere alla batteria di ricaricarsi con questa energia creata dalle frenate è sicuramente una pratica che aumenta l’efficienza della propria auto elettrica.

6) La durata della ricarica dei veicoli elettrici non è influenzata dalle condizioni atmosferiche

Le batterie elettriche sono anch’esse influenzate dalle condizioni metereologiche esterne. I sistemi di raffreddamento e riscaldamento sono alimentati dalla batteria stessa. Per questo motivo a seconda della temperatura esterna la durata della batteria può cambiare molto.

Si stima che i 21,5 gradi celsius siano la temperatura ideale per far mantenere più a lungo la batteria. Inoltre si possono adottare delle accortezze, come non accendere troppo l’aria condizionata o attivare solo i sedili riscaldati invece del riscaldamento tradizionale, per favorire il mantenimento della carica.

7) Fare la manutenzione dei veicoli elettrici è difficoltoso.

I veicoli elettrici necessitano di minore manutenzione in quanto ci sono meno parti meccaniche e non c’è l’accumulo di particelle che le danneggiano. In più il sistema chiamato “frenata rigenerativa” permette di far usurare meno le pastiglie dei freni.

8) Le prestazioni dei veicoli elettrici non sono influenzate dallo stile di guida.

Lo stile di guida influenza moltissimo le prestazioni dei veicoli elettrici. Nonostante questi siano fino a quattro volte più capaci nella trasformazione di energia in movimento, una guida troppo aggressiva riduce i risultati dell’auto.

Tale caratteristica è in comune con le auto alimentate in modo tradizionale, per cui i conducenti non faranno troppa fatica ad abituarsi.

 

Per trovare i migliori fornitori di veicoli elettrici e acquistarli o noleggiarli vai su toppartners.it.

Se ti è piaciuto l'articolo e vuoi condividerlo su i tuoi social clicca sulle icone in basso:
Desideri ricevere maggiori informazioni?

Richiedi una consulenza personalizzata per la tua azienda. Compila il form per essere contattato da un nostro consulente qualificato, ricevere consigli e un’analisi precisa in base ai bisogni della tua azienda.

© 2019 Top Partners S.r.l.
P.IVA 05394440969 - Tutti i diritti riservati
Seguici sui nostri social