Basta blocchi stradali

circola in città con un’auto ibrida

Il fermo delle auto non serve

È dall’inizio dell’anno che i principali quotidiani italiani parlano di bollino arancione e rosso in tutto il Paese. La causa principale è la presenza nell’aria del “pm10” che altro non è che il “particolato”, un materiale presente nell’atmosfera in forma di particelle microscopiche costituito da polvere, fumo e micro-gocce.

L’emergenza sta preoccupando particolarmente i comuni italiani nel Nord Italia e a Roma dove le varie amministrazioni stanno bloccando la circolazione di tutti i veicoli a gasolio e diesel, con restrizioni variabili da comune a comune e fasce orarie differenti, da Euro 3 fino ai più recenti Euro 6. La situazione non sta migliorando e per questa ragione si teme addirittura un’allerta viola che porterebbe addirittura al blocco totale della circolazione per tutti i veicoli più impattanti.

Le città maggiormente colpite dai blocchi alla circolazione, oltre Roma, sono state Milano, Torino, Bologna e Firenze anche se le limitazioni potrebbero essere estese anche alle città di Napoli e Venezia.

Purtroppo, non è più possibile rispondere a queste situazioni di emergenza con soluzioni temporanee e passeggere come il blocco del traffico, sia perchè non risolvono definitivamente il problema che tende a ripresentarsi in maniera costante nel corso degli anni e sia perché da un po’ di tempo sembra non essere più sufficiente come in passato. Secondo Nicola Perrone, scienziato del Cnr, l’unica salvezza è l’elettrico.

Perché non cominciare passando all’ibrido?

Non sarebbe effettivamente una possibilità interessante quella di passare ad un motore meno impattante e con zero vincoli stradali come l’ibrido per poi, in futuro, convertirsi definitivamente ad un elettrico?

Il possesso di un’auto ibrida, o ancora meglio elettrica, è, al momento, il modo più semplice per evitare i blocchi stradali; infatti, sono le uniche categorie di veicoli esenti da qualunque tipo di blocco. In aggiunta, in alcuni comuni è anche possibile entrare nelle Ztl.

Risulta invitante l’idea di passare ad una più ecologica automobile ibrida sia perchè non si distacca eccessivamente dal funzionamento di un’auto con motore a combustione sia perchè permette di usufruire di tutti i vantaggi in merito alla circolazione nelle città. Inoltre, le auto ibride sono più economiche delle full-Electric e, al momento, presentano zero problemi per il rifornimento e l’autonomia. Bisogna considerare anche gli ecoincentivi statali per le auto a bassa emissione che possono arrivare anche a 6000€ in caso di rottamazione dell’auto precedente, all’esenzione del bollo fino a 5 anni in molte regioni, oltre ad un notevole risparmio sui consumi, alla piacevolezza di viaggiare accompagnati dal silenzio del motore elettrico.

Se avete trovato interessanti i contenuti di questo articolo e vorreste valutare qualche soluzione per spostarvi tranquillamente in città, questo link fa al caso vostro: Green Mobility

Articoli recenti:

Se sei interessato ad un preventivo gratuito sui servizi e prodotti della mobilità sostenibile compila il form di seguito:

Seguici sui social:

Interviste:

A cosa serve Top Partners:

Se ti è piaciuto l'articolo e vuoi condividerlo su i tuoi social clicca sulle icone in basso:

Desideri ricevere maggiori informazioni?

Richiedi una consulenza personalizzata per la tua azienda. Compila il form per essere contattato da un nostro consulente qualificato, ricevere consigli e un’analisi precisa in base ai bisogni della tua azienda.

© 2019 Top Partners S.r.l.
P.IVA 05394440969 - Tutti i diritti riservati
Seguici sui nostri social

Vuoi maggiori info?

Scopri le nuove offerte e le tante opportunità di risparmio per la tua impresa.