Ecoincentivi automobili 2022: come funzionano

A che punto siamo con gli incentivi auto statali per il 2022, come funzionano e a chi spettano

Ecoincentivi automobili 2022

La chiusura del termine per richiedere gli incentivi auto statali 2021 è prevista per il 31 Dicembre ma in realtà i fondi sono già quasi totalmente esauriti. La misura dei bonus auto, che è anche stata irrobustita da nuovi fondi alcune volte, ha riscosso grande successo. Infatti a parte qualche disponibilità per autoveicoli usati e per moto green, i bonus auto sono finiti in un lampo. Ma che succederà con gli ecoincentivi automobili 2022 ?

Nella Legge di Bilancio prevista per la fine di questo dicembre non si trova nessun riferimento agli ecobonus auto. Ciò mette in allarme tutto il settore ma le proposte per inserire comunque tali misure importantissime per il paese sono molte.

In questo articolo faremo il punto della situazione tra prospettive e certezze. Continua a leggere per sapere di più.

Se hai bisogno di un preventivo gratuito su auto e veicoli elettrici o ibridi clicca qui per scoprire i migliori modelli.

Indice

Ecoincentivi cosa sono

Gli ecoincentivi statali sono finanziamenti statali riconosciuti a chiunque (sia privati che aziende o imprenditori) porti avanti iniziative green coerenti con il bando di finanziamento e che producano una riduzione delle emissioni di anidride carbonica.

Tra queste misure rientrano anche gli ecoincentivi automobili 2022. Tra i settori che più inquinano infatti rientrano proprio i trasporti. Per calmierare le emissioni il Governo, in linea con le normative europee in materia (leggi qui per saperne di più), ha messo in gioco dei fondi appositamente pensati per aiutare imprese e privati nella transizione ecologica.

Vediamo adesso la situazione in Italia rispetto agli ecobonus 2021 e 2022.

Ecobonus statali 2021

Negli ultimi tre anni il Governo ha erogato una cifra pari a 1 miliardo e 800 milioni di euro di ecobonus. Per il 2021 gli incentivi auto statali sono praticamente esauriti. Anche se il termine per fare domanda non è ancora chiuso (chiude il 31 Dicembre 2021), sono pochissimi i fondi rimasti.

La misura a sostegno della transizione ecologica è stata un successo è molti hanno approfittato degli sgravi fiscali e degli incentivi per cambiare il proprio veicolo o comprarne uno nuovo più green.

Ecoincentivi automobili 2022 rinnovati?

Ma cosa succederà nel 2022? Saranno gli ecoincentivi rinnovati? Nella Legge di Bilancio 2022 ancora non si trovano riferimenti ad un eventuale proroga degli ecobonus, ma il ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile, Giovannini, ha affermato che nei prossimi anni ci saranno bonus stabili per chi acquista auto green e auto usate.

Inoltre si prevedono anche degli aiuti per rendere più capillare la rete di ricarica. La transizione green automotive non può prescindere dall’aumento del numero di punti di ricarica. Anche il ministro dello Sviluppo Economico, Giorgetti, considera importati questi ecobonus e prevede l’inserimento in legge di bilancio di un rifinanziamento degli incentivi auto.

Ecoincentivi statali e fondo per il clima

Il fondo italiano per il clima, gestito dal Ministero per la transizione ecologica, ha in dotazione circa 840 milioni di euro per ogni anno dal 2022 al 2026. Ma perché questi fondi sono importanti anche per gli incentivi auto 2022? Perché questo denaro serve a finanziare interventi (di soggetti privati e pubblici) che puntino al raggiungimento degli obiettivi internazionali sulla tutela del pianeta e del clima.

Ovviamente tra i goal stabiliti rientra anche la transizione da auto endotermiche ad auto elettriche. Per questo motivo staremo a vedere se una parte di questi fondi venisse impiegato per gli incentivi auto 2022.

Ecoincentivi automobili 2022: cosa prevede la legge

Tra le proposte per il rinnovo degli ecoincentivi automobili 2022 troviamo i seguenti parametri per l’erogazione dei fondi:

  • Da 65 a 119 milioni di euro per la fascia di emissioni 0-60 g/km di CO2;
  • Da 10 a 65 milioni di euro per la fascia 61 a 135 g/km di CO2;
  • Da 20 a 158 milioni di euro per i veicoli commerciali;
  • Da 5 a 59 milioni di euro per le auto usate;
  • Si prevederebbe anche un contributo per i mezzi agricoli.

Si sta inoltre discutendo, visto i problemi di reperimento di componenti auto e quindi i tempi di attesa lunghi, di allungare i termini per l’immatricolazione delle auto acquistate con gli incentivi auto 2021. Al momento i termini sarebbero:

  • Il 31 dicembre 201 per le auto comprate fino al 30 giugno 2021;
  • Il 30 giugno 2022 per le auto comprate dal 1 luglio 2021.

E diventerebbero se la proposta va in porto:

  • Il 30 giugno 2022 per le auto comprate fino al 30 giugno 2021;
  • 31 dicembre 2022 per le auto comprate dal 1 luglio 2021.

Quali modelli di auto acquistare con i bonus auto per risparmiare di più?

Per trovare il modello adatto a te e al tuo business contattaci cliccando qui. Sapremo aiutarti a trovare l’autovettura green migliore.

Articoli recenti:
Se sei interessato ad un preventivo gratuito sui servizi e prodotti della mobilità sostenibile compila il form di seguito:

Seguici sui social:

Interviste:

A cosa serve Top Partners: