6 mesi di iMovegreen

Da dove siamo partiti e dove siamo arrivati

6 mesi di iMovegreen

6 mesi di iMovegreen. Sei mesi fa è nato il nuovo blog sulla mobilità sostenibile, sponsorizzato da Top Partners, leader italiano nell’intermediazione di servizi B2B per sensibilizzare sulle tematiche ambientali.

6 mesi di iMovegreen: Mi muovo Green

Sei mesi fa è nato iMovegreen come blog informativo per diffondere contenuti utili ed interessanti in linea con le novità sulla mobilità sostenibile. L’idea è sorta perché cresce costantemente l’attenzione della questione ambientale per i rischi che stanno sorgendo in tutto il mondo, causati dall’inquinamento e non solo. L’idea è sempre stata quella di affrontare argomenti molto delicati sulle tematiche ambientali, partendo dalla mobilità, fino ad arrivare a tutto ciò che gira intorno a questo vasto mondo. Il nostro lavoro è cominciato raccogliendo tutte le informazioni che sono state ritenute più valide e di valore per i lettori, in modo tale da pubblicarle sul nuovo sito. Grazie alle numerose partnership e agli ottimi rapporti di Top Partners con imprenditori nel mondo della mobilità sostenibile, abbiamo avuto la possibilità di realizzare interviste

Le interviste svolte sono state di fondamentale importanza perché ci hanno permesso di conoscere a fondo la visione ed il pensiero di molte case automobilistiche, ma anche  di aziende specializzate nella distribuzione di sistemi di ricarica, di fornitura di energia, nel noleggio a breve-medio e lungo termine, produttori di dispositivi per la gestione delle flotte, nella fornitura di dispositivi di protezione individuale e collettiva realizzati con materiali ecologici e non inquinanti, produttori di macchinari che premiano chi ricicla e aziende che producono moto e scooter elettriche per aziende, privati e car sharing.

Principali società e persone intervistate

In 6 mesi di iMovegreen, le interviste sono state realizzate con numerose aziende e persone, presenti in svariati settori di sostenibilità.

Tra le aziende intervistate ci sono state: Mimoto, noto aziende di scooter sharing presente in svariate città italiane, X-Move, noleggiatore di marchi green tra cui Tesla, Leasys, noleggiatore leader a livello italiano che sta abbracciando sempre più la green mobility, Zero Motorcycles, produttore californiano di moto elettriche, Matteo Valenza, youtuber ed influencer di tesla e della mobilità sostenibile in generale, le case automobilistiche che hanno abbracciato la green mobility come Jaguar Land Rover, Mercedes-Benz, Ford e Nissan, produttori di colonnine di ricarica come Hera e Duferco Energia, Masternaut, azienda che produce software per la gestione delle flotte aziendali, Estrima Birò, storica azienda veneta che produce i pratici ed elettrici quadricicli per i centri urbani, Greengo, azienda che produce DPI e DPC ecologici e riciclabili ed, infine, ma non per importanza Motus-E, associazione italiana che ingloba alcuni tra i principali player a livello mondiale di mobilità sostenibile e non solo.

Questi players hanno dimostrato disponibilità nel rilasciarci le interviste perché credono in una società più green, sostenibile e maggiormente attenta alle tematiche ambientali.

Risultati conseguiti in 6 mesi di iMovegreen

In questi mesi, abbiamo scoperto quanto è vasto il mondo della mobilità sostenibile e quanti vantaggi può portare alle aziende e al consumatore finale. Abbiamo anche scoperto quante difficoltà e notizie false ci sono e circolano ancora oggi. I mezzi di informazioni sono efficaci ed essenziali per sfatare i tabù che circondando il mondo del sostenibile, motore elettrico in particolare. I vantaggiosi ecoincentivi stataliper l’acquisto di un’auto elettrica o ibrida plug-in, scooter e moto elettriche sono solo una piccola porzione di questi vantaggi. Possibilità di entrare gratuitamente nelle ZTL di molti comuni italiani, assenza del bollo auto, sconti sulle assicurazioni e costi di ricarica molto bassi. Senza dimenticare le basse emissioni di CO2 per aiutare l’ambiente.

Tra i risultati conseguiti, vi è la reputazione e la fiducia che iMovegreen ha acquisito nel corso di questi sei mesi. iMovegreen ha raggiunto nel tempo ottimi risultati a livello di reputazione, valore e fiducia, secondo i criteri valutativi del principale motore di ricerca Google. Tutto ciò, tramite appositi tool e software di valutazione dei siti web. Un obbiettivo raggiunto grazie alla volontà di condividere con tutti i lettori contenuti attendibili e di qualità.

Il futuro sostenibile nell’era post Covid-19

Il blog di iMovegreen è partito con la volontà di condividere informazioni di valore riguardo la mobilità sostenibile e le tematiche ambientali. È stato un percorso cominciato molto bene, ma che in questi sei mesi ha trovato una difficoltà non di poco conto: la pandemia Covid-19.

Il mercato dell’automotive, uno dei temi principalmente trattati su questo blog, ha subito un vero tracollo. Tuttavia i dati delle immatricolazioni hanno mostrato come il mercato dell’elettrico e dell’ibrido, invece, abbia risentito meno in termini di vendite ed immatricolazioni. Infatti, il settore dell’automotive maggiormente colpito è stato quello delle auto termiche (diesel, benzina). 

Il settore dell’elettrico e dell’ibrido, plug-in hybrid in particolare, grazie anche agli ecoincentivi, ha mantenuto promettenti livelli di immatricolazioni. Molto probabilmente, per la fine dell’anno in corso si raggiungerà la cifra storica delle 20.000 immatricolazioni (auto elettriche e plug-in hybrid). Un ottimo risultato per un mercato che è in forte crescita da tanti anni. Tutto ciò dimostrato non solo dall’aumento delle vendite, ma anche dalla sempre più capillare distribuzione di colonnine di ricarica nella penisola italiana. Inoltre, il maxi investimento nella Motor Valley emiliana, della multinazionale cinese FAW, per creare il più grande polo elettrico d’Europa, rafforza questa convinzione.

Articoli recenti:

Se sei interessato ad un preventivo gratuito sui servizi e prodotti della mobilità sostenibile compila il form di seguito:

Seguici sui social:

Interviste:

A cosa serve Top Partners:

Se ti è piaciuto l'articolo e vuoi condividerlo su i tuoi social clicca sulle icone in basso:

Desideri ricevere maggiori informazioni?

Richiedi una consulenza personalizzata per la tua azienda. Compila il form per essere contattato da un nostro consulente qualificato, ricevere consigli e un’analisi precisa in base ai bisogni della tua azienda.

© 2019 Top Partners S.r.l.
P.IVA 05394440969 - Tutti i diritti riservati
Seguici sui nostri social

Vuoi maggiori info?

Scopri le nuove offerte e le tante opportunità di risparmio per la tua impresa.